[Golem] patto per il software libero

Hal hal@linux.it
Lun 27 Apr 2009 15:40:37 CEST


Il giorno dom, 26/04/2009 alle 17.29 +0200, mauriziop ha scritto:
> Molto tempo fa avevamo mandato una lettera ai comuni chiedendo che si
> impegnassero per il software libero, ma non mi sembra ci fosse stata
> risposta.

A noi magari non sembra, ma il Software Libero ha un carattere
decisamente rivoluzionario (Ŕ il primo esempio funzionante di modello di
sviluppo -economico- a conoscenza condivisa), vincente in campo globale
ma vantaggioso a livello locale.

Credo che molti dei nostri politici continueranno e evitarlo (sorridendo
e complimentandosi con noi) ancora a lungo. Porta pi¨ lavoro locale e
meno licenze software fatturate dall'Irlanda: troppo rivoluzionario.





Per la serie "I casi della vita":

Una sera qualche settimana fa ero nella sede di un partito durante una
riunione in cui si rinnovava l'impegno per la lotta all'illegalitÓ e in
cui si preparavano innumerevoli iniziative su questo tema.

Il computer usato nella sede del partito, nello stesso momento, aveva la
versione "PIRATA" di un noto sistema operativo sensibile ai virus.  :-/

ChissÓ se lo sanno che i "pirati informatici", di cui (s)parlano tg e
quotidiani, sono proprio loro medesimi, in prima persona.

Probabilmente il volantino per le iniziative contro l'illegalitÓ sarÓ
scritto con software "pirata".

Sul momento l'ho detto soltanto ai pochi che avevo vicino, ma non
mancher˛ di sollevare il problema all'intera assemblea.


Detto questo rinnovo il mio apprezzamento per l'ottimismo di Maurizio e
rincaro la dose con tutto il mio ottimismo.

Sono d'accordo a chiedere la firma del Patto per il Software Libero a
tutti i candidati a Sindaco nel Circondario Empolese Valdelsa + San
Miniato.

Ciao
Alberto




Maggiori informazioni sulla lista golem