[FoLUG] Team Seti

Raffaele Ravaioli raffaele.ravaioli@gmail.com
Gio 9 Feb 2012 20:08:22 CET


Il 09 febbraio 2012 14:05, Cristian <KXMSjjr8nIwbJLmv@spambox.us> ha scritto:

> Ma perche' seti@home e non invece folding@home, giusto per fare un
> esempio?
> http://folding.stanford.edu/

Il Seti Ŕ stato il primo per˛ il progetto segnalato da Cristian mi
sembra abbia attinenza con qualcosa di pi¨ concreto. La ricerca Ŕ
ricerca e anche gli extraterrestri sono importanti. Ma la questione Ŕ
puramente di probabilitÓ. La possibilitÓ di altre forme di
intelligenza nell'universo anche nella posizione pessimistica***
prevede un quantitativo molto elevato di forme di intelligenza. Il
problema Ŕ di contemporaneitÓ che, unite alle questioni relativistiche
rendono poco probabile, in termine numerico, intercettare forme di
vita intelligenti. La durata di una civiltÓ riferita alle ere
geologiche e alla vita di un sistema planetario, Ŕ ridicola. La
possibilitÓ che queste si intercettino Ŕ remota poi occorre fare i
conti con le potenze dei segnali da trasmettere in lungo e in largo
per l'universo.

*** Esisto tre posizioni probabilistiche circa il numero di pianeti
abitati da forme di vita intelligenti: una ottimistica, una neutra ed
una pessimistica. La pessimistica che prevede possibilitÓ scarse di
pianeti come la terra, possibilitÓ scarse che in questi si sviluppino
delle forme intelligenti e che questi non si estinguano prima che le
civiltÓ diventino tecnologiche, ebbene, porta ugualmente ad un numero
molto elevato di pianeti abitati nella galassia.

Ciao.
RR


Maggiori informazioni sulla lista FoLUG