Separatore delle migliaia

Marco Poletti poletti.marco@gmail.com
Sab 17 Ott 2009 08:30:30 CEST


@Valter:

Come si fa ad aprire una issue?

Il 16 ottobre 2009 23.51, Luca Ferretti <elle.uca@libero.it> ha scritto:
> Il 16 ottobre 2009 21.23, Marco Poletti <poletti.marco@gmail.com> ha scritto:
>
>> Voi che ne dite di cambiarlo anche per GNOME (e GNU, se anche in GNU
>> viene tradotto)?
>
> In GNOME attualmente non c' alcuna infrastruttura per gestire queste
> cose. L'unico riferimento  glibc/eglibc in cui la definizione  in
> questo file:
>
> http://www.eglibc.org/cgi-bin/viewcvs.cgi/trunk/libc/localedata/locales/it_IT?rev=7311&view=markup
>
> L il separatore delle migliaia  definito per LC_MONETARY ma non per LC_NUMERIC
>
> C' da dire per che quelle definizioni forse fanno ancora riferimento
> al charset ISO-8859-1, anche se i singoli caratteri sono descritti
> come UTF-8, per cui inserire spazi brevi o punti in alto non so quanto
> possa essere una buona idea per applicazioni da terminale (o per la
> console).
>

Per la console, sono d'accordo sull'usare caratteri pi standard (io
metterei uno spazio normale, ma anche questo aspetto  da discutere).

> Al momento mi sentirei pi tranquillo nel rimanere conservativo e
> conservatore, lasciando il punto normale. Che poi  la scelta di
> Microsoft: possiamo biasimarla per molte cose, ma su queste cose della
> localizzazione ci prende quasi sempre.
>

Ho posto il problema perch quando vedi 100.000 da qualche parte non
sai mai se il punto  il separatore delle migliaia italiano o la
stringa non  localizzata e quindi il punto  quello decimale.

> --
> principale: http://www.linux.it/tp/
> ausiliaria: http://fly.cnuce.cnr.it/gnu/tp/ausiliaria.html
>


Maggiori informazioni sulla lista tp