[ArcheOS] Proposta per il prossimo sviluppo di ArcheOS

luca luca.bezzi@arc-team.com
Mer 21 Dic 2011 11:25:48 CET


Ciao a tutti,
visto le recenti discussioni nella mailing list italiana, ed avendo 
avuto modo di discutere con Fabrizio, volevo proporre quanto segue:

1) Arrivare ad una versione beta di ArcheOS Caesar mediante l'aggiunta 
dei software sin qui menzionati attraverso il sistema di pacchetti 
binari sin qui utilizzato

2) considerare ogni nuova proposta per una nuova versione di ArcheOS 
(testing), che vedrebbe anche l'adozione del nuovo sistema di 
pacchettizzazione proposto da Fabrizio e basato sui sorgenti dei 
programmi. Una versione del genere avrebbe anche l'indubbio vantaggio di 
essere indipendente dalle architetture (e quindi funzionare anche a 64 
bit, ad esempio). Inoltre si potrebbe anche adottare il nuovo sistema 
ipotizzato da Fabrizio di raggruppare i software in metapacchetti in 
base alla categoria (es: GIS, CAD, grafica, ecc...) che porterebbe 
vantaggi sia in fase di installazione che di gestione

Per fare questo servirebbe fissare alcune milestones e principalmente:

1) lo stop alla proposta di nuovo software per ArcheOS Caesar

2) la scelta di un nuovo nome per la prossima versione di ArcheOS (testing)

3) ogni nuova proposta andrebbe assegnata ad ArcheOS testing

Se si accetta questa ipotesi le prioritÓ sarebbero:

1) pacchettizzazione di "qgis archeos extension" (nome provvisorio) che 
comprende CadTool (senza problemi), PyArchInit (apparentemente senza 
problemi, ma con due dipendendze i cui pacchetti giÓ esistono) e 
VTerrain (con dipendenze insoddisfatte, vedere sotto)

2) pacchettizzazione di VTP (per soddisfare le dipendenze di VTerrain in 
QGIS) con dipendenze insoddisfatte (vedere sotto)

3) pacchettizzazione delle librerie: Mini, Quickgrid e Squish (per 
soddisfare le dipendenze di VTP)

Inoltre ci sarebbe il problema di GDAL: per far funzionare VTP (e quindi 
VTerrain) con GDAL serve la 1.8, mentre i nostri QGIS e GRASS usano la 
1.7. Non Ŕ consigliabile toccare (es aggiornare) la GDAL 1.7 in ArcheOS 
per evitare di perdere la compatibilitÓ QGIS-GRASS (molto importante, 
direi). Le possibili soluzioni sarebbero due:

1) ripacchettizzare GRASS con una versione pi¨ aggriornata per renderlo 
compatibile con GDAL 1.8 (QGIS 1.7 dovrebbe giÓ esserlo), ma sarebbe 
tropppo lavoro in vista del rilascio di ArcheOS Caesar beta

2) mantenere in ArcheOS Caesar una doppia versione di Gdal (non ci sono 
problemi di conflitto): 1.7 per GRASS e QGIS; 1.8 per VTP. Questa 
opzione sembra la migliore

Cosa ne pensate?


Maggiori informazioni sulla lista ArcheOS