[bglug] Social network per bambini

amreo@live.it amreo@live.it
Lun 2 Nov 2015 15:41:21 CET


a @BeddyZ mi sembra un metodo poco funzionante, tuo figlio potrebbe 
benissimo creare un account secondario con un nome falso (tipo Marco 
Rossi) e chiedere l'amicizia a tutti i suoi amici tranne te, inoltre 
penso che non ti accorgeresti se usa un account secondario (sempre se 
cancella la sessione e cronologia)
Comunque penso che siano metodi di sicurezza/filtraggio poco utili, 
perchŔ penso che quando sarÓ grande non avrÓ confrontato le diverse realtÓ.

Il 02/11/2015 11:38, Beddy ha scritto:
> Io a 7 anni non darei mail o social, tanto meno un cellulare.
>
> Ho un figlio di 13 con FB, ed ogni tanto, a sorpresa, gli chiedo di
> farmi vedere i post e via dicendo.
>
> Se mi accorgessi che elimina i post, gli resetto la password e non ci
> pu˛ pi¨ accedere. Se non volesse mostrarmi qualcosa, so giÓ che ci
> sono problemi. Se mi dice che va bene e non ci sono problemi, il pi¨
> delle volte gli dico che mi basta e non guardo nulla. (A volte guardo,
> altrimenti non avrebbe senso)
>
> Per il momento non ci sono problemi, gli lascio libertÓ, ma il problema esiste.
>
> Non ha manco un cellulare, unico nella sua classe, ma esce a
> divertirsi, giocando a calcio, anche in questo caso, unico nella sua
> classe, in quanto tutti giocano con video game sul PS e XBox.
>
> Non si tratta di dittatura e censura, ma protezione, da imbecilli e/o criminali.
>
> Preferisco un figlio che mi odia che un figlio morto.
>
> Buona giornata a tutti
> BeddyZ
>
> 2015-11-02 11:27 GMT+01:00 Gilles Previtali <Gilles@previtali.eu>:
>> Il 01/11/2015 23:32, Daniele Pitrolo ha scritto:
>>>
>>> Sostituendo il primo "l'approccio" con "il problema", sono perfettamente
>>> d'accordo, e questo basta.
>>> Un genitore che monitora il figlio non va bene, e dargli altri strumenti
>>> per farlo non mi sembra saggio.
>>> Dato che il genitore non pu˛ stare sempre sopra alla spalla del figlio,
>>> Ŕ importante che sin da subito l'uso dello strumento si basi su semplici
>>> regole chiare che rendono inutile la sorveglianza del genitore e che
>>> chiariscono che in caso di dubbi e problemi bisogna parlare.
>>>
>>> Questa Ŕ anche l'occasione per educare i genitori: errori se ne fanno,
>>> li fanno tutti e ne faranno anche i loro figli, e sarÓ l'occasione per
>>> imparare a gestire gli errori e risolvere i problemi.
>> Scusate se mi intrometto, solo una curiositÓ (non Ŕ polemica).
>> Tu non hai figli vero Daniele ?
>>
>> G.
>>
>>
>> --
>> Sito BgLUG: http://www.bglug.it
>> Mailing list: http://lists.linux.it/listinfo/bglug
>
>



Maggiori informazioni sulla lista bglug