[Flug] L'automobile

Francesco Poli frx@firenze.linux.it
Sab 4 Gen 2003 15:39:39 CET


On Fri, 3 Jan 2003 11:57:34 +0100
Gianni <gianni@elenet.it> wrote:

[...]
> 1. l'automobile  una macchina "piu' dedicata", ma non del tutto 
> dedicata, serve per la mobilita' e non necessariamente per "andare a 
> fare la spesa" o "fare gare di rally".

Si tratta comunque di trasportare oggetti e/o esseri viventi da un luogo
ad un altro. Gli scopi possono essere diversi, ma il compito e` lo
stesso...

> 2. IMHO una metafora  getta luce su un ragionamento e non  il 
> ragionamento, se poi vuoi usare il computer come metafora del 
> computer...

Il fatto e` che il ragionamento non mi torna.
La metafora dell'automobile lo fa sembrare plausibile, eppure il
ragionamento non mi torna: allora mi sono domandato dove fosse
l'incoerenza (tra la metafora convincente ed il ragionamento che non mi
tornava) e sono arrivato alla conclusione che e` la metafora ad essere
inappropriata perche' mette a confronto due macchine di tipo
profondamente diverso (IMHO). Ci ho riflettuto parecchio tempo fa e la
mia conclusione e` questa.

[...]
> 4. il fatto che riesca in un certo momento a dare questi switch senza 
> dover iniziare da capo molte cose mi fa' piacere e mi indica che 
> alcuni livelli sono stati raggiunti...

La possibilita` di usare una macchina di calcolo per compiti anche molto
diversi tra loro e` uno degli aspetti dell'informatica che trovo
maggiormente affascinanti: secondo me sarebbe un vero delitto
banalizzare il tutto e ridurre i computer a elettrodomestici per e-mail
+ web + word-processing + videogiochi (per esempio...). Per questo
detesto le `multimedia keyboard' o le `internet keyboard': danno la
fuorviante sensazione che si possa fare solo quello per cui esiste un
tasto apposito: ma per diventare programmatore bisogna comprare la
tastiera con il tasto per lanciare il compilatore?  :)

> 5. il fatto che per raggiungere quei livelli abbia provato la 
> sensazione di andare a Roma passando per il Mugello mi fa' pensare...

Talvolta capita di perdersi... l'importante e` ritrovare la via dello
studio e della sperimentazione (teoria e pratica), quella che parte
dall'ignoranza e arriva alla conoscenza!   ;-)

> 6. il fatto che in ogni articolo su  riviste che trattano di linux   
> una delle parole piu' ricorrenti sia "ovviamente", mi fa pensare...

Io non ho trovato cosi` spesso questo termine...

Ciao!  :)

-- 
      Francesco Poli      <frx@firenze.linux.it>
======================================================
You're compiling a program and, all of a sudden, boom!
  -- from APT HOWTO, version 1.8.0



Maggiori informazioni sulla lista flug