[gl-como] sondaggio

Pirla the.pirla@flashnet.it
Mar 20 Mar 2007 10:17:10 CET


On mar, 2007-03-20 at 10:54 +0100, Pietro "m0nt0" Montorfano wrote:
> Concordo pienamente con Pirla, calcola che se crasha il sistema e ext 3 
> parte con lo scan del sistema, potresti rimanere fermo gusto un po, al 
> contrario preferirei reiser fs, che  un po piu veloce di ext3. Il fatto 
> di avere dischi enormi non so quanti file ci dovrai mettere, ma se vuoi 
> evitare di avere il fs inconsistente dopo un crash puoi sacrificare un 
> po di velocit montando con l'opzione sync il filesystem, in questo modo 
>  molto difficile trovare errori nel fs dato che non viene utilizzato un 
> buffer e quindi al momento del crash non dovrebbe andar perso nulla o quasi.
> Comunque, quanto leggo qui http://www.debian-administration.org/articles/388
> pare che XFS sia migliore sotto parecchi punti di vista, MA, eh si c' 
> un ma, da quanto leggo sulla guida all'installazione di gentoo:
I ma ci sono sempre... e come al solito ci sono pro e contro.
XFS  un gran bel filesystem (sviluppato da SGI --- chi se la ricorda?).
Performance molto buone... buon supporto nel kernel e ci sono anche
molte patch e riscritture da un kernel all'altro.

> mentre reiser fs
Reiserfs 3  nel kernel standard, mentre la versione 4, completamente
riscritta non  ancora dentro per via di una serie di discussioni tra
Reiser e gli sviluppatori del Kernel. Inoltre Hans mi pare sia stato
arrestato e quindi non so se lo sviluppo va avanti :-(
Notizie di corridoio ma non si sa mai.
Ottimo per file piccoli, con i quali si vede la differenza con ext3, ma
sui file grossi le prestazioni praticamente si equivalgono.

> In conclusione quindi leggerei bene qualcosa su reiser e xfs mentre ext3 
> lo lascerei stare (mi spiace bri :D).
Ext3  un'evoluzione di ext2, al quale  stato aggiunto il journaling,
quindi  un filesystem abbastanza solido, conosciuto e sviluppato.
anche per questo c' pieno supporto nel kernel e continui sviluppi.

Per tutti il consiglio  quello di mettere il journal file system fuori
dal filesystem dei dati, in modo da ridurre il rischio di perdita di
dati, che comunque (anche con FS in sync -- non tutti si possono montare
in sync --) esiste ed  da prendere in considerazione.

In definitiva la scelta delle dimensioni del FS e del tipo di FS vanno
fatte in funzione dell'uso che se ne deve fare.
Tenendo anche conto che in Linux, come in tutti gli Unix si posso
effettuare le mount nested (mount all'interno di un'altra mount) forse
conviene creare FS pi piccoli e cercare di organizzarli in maniera
organica.

-- 
Ciao
        Pirla

Per rispondere in E-mail the (punto) pirla (chiocciola) flashnet.it
*** un bacio ai pupi ***

---> Linux user since yesterday <---
--->     Linux User #389536     <---


Maggiori informazioni sulla lista gl-como