[gl-como] licenze commerciali

pirla the.pirla@gdit.it
Sab 21 Nov 2009 17:02:21 CET


Il giorno ven, 20/11/2009 alle 16.16 +0100, Elena of Valhalla ha
scritto:
> 2009/11/20 Alberto Di Berardino <albeluci@gmail.com>:
> > Linux e molti applicativi Open Source sono free as a Beer, ma se utilizzi
> > Codec proprietari o programmi scritti per linux proprietari devi pagare la
> > licenza d'uso... (almeno mi sembra)
> 
> questo e` vero, ma simili programmi proprietari non vengono inclusi
> nelle distribuzioni
Concordo con Elena. Le distribuzioni non includono non solo software
proprietario, ma proprio niente di proprietario (a meno che sfugga dal
controllo) per evitare qualsiasi possibile ritorsione. 

> la situazione e` un po' meno chiara con i codec proprietari:
> distribuzioni come ubuntu rendono molto facile la loro installazione,
> per cui ci potrebbero essere dubbi, ma altre distribuzioni tra cui
> debian e fedora fanno molta piu` attenzione a rendere difficile tale
> operazione, in modo da andare sul sicuro.
Il fatto che sia facile o meno l'installazione di qualcosa che non 
distribuito non comporta problemi con la distribuzione. L'importante che
i repository ufficiali non includano qualcosa che viola la licenza d'uso
e distribuzione.
Per esempio su Fedora non  poi cos difficile installare i codec per
vedere film o sentire musica, non proprio opensource. Ma viene fatto da
repository che non sono di Fedora.
E' facile individuare qualsiasi cosa provenga da repo's estranei ed
eventualmente rimuoverla, cos come  (di default) impossibile
installarli rimanendo con la distro e la configurazione originali.

> Esistono anche distribuzioni totalmente libere approvate dalla FSF,
> per chi vuole essere totalmente paranoico, ma la loro usabilita` non
> e` ancora a livelli del tutto accettabili.
Dipende sempre dall'uso che se ne fa.
Credo che chi usi centos lo faccia per avere un server molto simile alle
distribuzioni redhat. E su un server classico, magari, certi codec
potrebbero non servire.
Se servono ci si deve attrezzare per poterli usare, e quindi il rischio
 che  necessario accedere a pezzi di codice senza averne la licenza.
Non pu avvenire in automatico, quindi rischi per l'utente inesperto non
ce ne dovrebbero essere. I rischi li vedo pi nel "sistemista
smanettone" che aggiunge e rimuove roba senza approfondire gli
argomenti.

-- 
Ciao
        Pirla

Per rispondere in E-mail the (punto) pirla (chiocciola) gdit.it
*** un bacio ai pupi ***

---> Linux user since yesterday <---
--->     Linux User #389536     <---
-------------- parte successiva --------------
Un allegato non testuale  stato rimosso....
Nome:        non disponibile
Tipo:        application/pgp-signature
Dimensione:  197 bytes
Descrizione: Questa  una parte del messaggio firmata digitalmente
URL:         <http://lists.linux.it/pipermail/gl-como/attachments/20091121/6ff75c69/attachment.pgp>


Maggiori informazioni sulla lista gl-como