[ImoLUG] Progetto "segretissimo" sulle macchine virtuali

fRANz andrea.francesconi@gmail.com
Ven 20 Nov 2009 17:17:30 CET


2009/11/20 Mario Giammarco <mgiammarco@gmail.com>:

> e' da tempo che mi sto organizzando per aumentare la mia produttivita'
> utilizzando la virtualizzazione.

ho come l'impressione che questo sarÓ un thread interessante :-)

> L'idea (che non ho avuto solo io a quanto pare...) e' quella di preparare
> una serie di macchine virtuali per le esigenze piu' comuni da consegnare poi
> ai clienti.

l'idea Ŕ quella, anche se l'interesse principale Ŕ verso la
scalabilitÓ dell'infrastruttura (se _domani_ devo lanciare una nuova
campagna di marketing devo poter raddoppiare/triplicare _oggi_ le
capacitÓ dei miei webserver e di tutti i servizi correlati per
ripristinarli _dopodomani_)
in tempi rapidissimi a costi accessibili

[...]

> Problemi irrisolti:
> - ogni virtualizzatore ha un formato di macchina virtuale incompatibile con
> gli altri

difficile fare i conti con _tutti_ i brand. sposane uno e vivi felice
(la fascia dei prodotti con supporto enterprise Ŕ piuttosto ridotta,
sempre se vuoi affrontare i problemi insieme al vendor per dare
qualche garanzia in pi¨)

> - nel caso si voglia offrire una soluzione scalabile (anche nel senso di
> velocita' di configurazione di un datacenter) cosa uso?
> openqrm,opennebula,abiquo,eucalyptus o altri?

dipende strettamente dalla scelta fatta sopra

considerazione: siamo certi che preparare dei template di vm da dare
ai clienti sia un obiettivo perseguibile in termini di tempo e
risorse? se tanto mi da tanto, per quanto riguarda le distro ogni 6-8
mesi hai fuori una nuova release, per non parlare dei CMS che hanno
tempi ancora pi¨ brevi. e qundi altro giro altro regalo: nuovo
template.
non Ŕ forse pi¨ produttivo collaudare uno 'scenario***' template da
applicare poi sulla realtÓ it del cliente, con ogni probabilitÓ
diversissima da cliente a cliente?!

'scenario***' = insieme delle configurazioni dei svariati demoni, best
practices sulla configurazione di CMS ed integrazione tra loro (magari
in modalitÓ SaaS?), directory services che giocano tra loro in
armonia, bla bla bla
quindi diventerebbe lo 'scenario***', a questo punto, _segretissimo_
:-) (e probabilmente rivendibile, perchŔ no... l'immaginazione non ci
manca!)

-f


Maggiori informazioni sulla lista ImoLUG