Comunichiamo?

Davide Cerri davide@linux.it
Fri, 15 Jun 2001 23:35:39 +0200


Alle ore 20:18, venerdý 15 giugno 2001, Marco Mililotti ha scritto:

> Possiamo comunicare anche con i segnali di fumo. E' uno strumento di
> comunicazione. Tuttavia palesemente non adatto. La ML ha tante buone
> caratteristiche, soltanto che per affrontare un argomento in maniera
> organica e costruttiva occorre che tutti abbiano la stessa percezione
> del problema da affrontare. Abbiamo tutti, veramente, la stessa idea
> di cosa vogliamo discutere e che stiamo discutendo? Si, ci possono
> essere piu' "settori" da affrontare, e in certa misura se ne puo'
> parlare contemporaneamente, ma servirebbero ML distinte o qualche
> modo per seguire gli sviluppi delle discussioni, altrimenti parliamo,
> parliamo, parliamo ... e poi <<... ma ... perche' non accade nulla?>>
> si chiedera' qualcuno? <<...Eppure io in ML ne ho parlato, qualcuno
> ha manifestato idee concordi ...>>.

Continuo a non vedere il problema. Se tu proponi una cosa in ml e un 
po' di gente ti dice che Ŕ d'accordo, allora la organizzate. Punto. Se 
tu la proponi e ottieni adesioni, poi devi impegnarti in prima persona 
a realizzarla, mi pare ovvio, aspetti forse la manna dal cielo? Se si 
continua a parlare e non si fa nulla, probabilmente mancano la voglia e 
la disponibilitÓ a farlo.

Ciao,
Davide