Terminologia Python [digest]

Andrea Celli celli@iac.rm.cnr.it
Fri, 13 Apr 2001 14:05:45 +0200


Francesco Potorti` wrote:
> 

> 
> No,  no.  MI  ricordo una  antica e  lunghissima discussione  in  cui si
> parlava proprio dei digest di  messaggi postali.  ╚ una delle parole pi¨
> antiche del glossario.

Avevo partecipato anch'io, quindi cerco di riassumerla.

Digesto e` una raccolta ragionata di testi giuridici.
In latino, inglese e italiano (con le ovvie differenze
di scrittura) ha lo stesso significato primario.

In inglese americano, con la diffusione del Reader's Digest,
ha assunto il significato di raccolta periodica  di quanto
pubblicato nel periodo immediatamente precedente. Con il 
sottinteso che venisse raccolto tutto, almeno quello che e`
significativo. 
Sarebbe successo anche da noi se avessero scelto Digesto
(termine ignorato dai piu`) come titolo e avessero fatto una 
campagna pubblicitaria del tipo "Digesto contiene tutto" :-)

Poi il termine e` stato esteso alla posta elettronica,
dove la raccolta e` veramente "completa". Almeno se non c'e`
un moderatore, che spesso si limita ad eliminare spam
e messaggi assolutamente OT.

Le proposte di traduzione che ricordo erano antologia, florilegio,
digesto e raccolta. Ma, soprattutto le prime erano carenti 
nel significato di "completezza".
Credo che quello che ha fatto pendere definitivamente la 
bilancia per "digest" non tradotto sia stato il fatto che il
Devoto-Oli riporta il termine americano come accettato
nella nostra lingua.

A discussione conclusa, qualcuno fece notare che il 
Devoto Oli e` pubblicato da Reader's *Digest*. :-)
Pero` c'era gia` una netta prevalenza per lasciare il
termine non tradotto, quindi nessuno ritenne utile
riaprire le ostilita`.

ciao, andrea