[DDTP] Editor e lavelli (era: Caso emblematico)

Fabrizio Stefani f.stef@inwind.it
Wed, 19 Sep 2001 01:52:10 +0200


> Il pacchetto Debian di XEmacs ha una descrizione breve che inizia con:
> 
> 	"Editor and kitchen sink"
> 
> la cui traduzione letterale 
> 
> 	"Editor e lavello della cucina"

Brrr... :-(

[...] 
> Matteo De Luigi ipotizza che l'emblematica descrizione derivi
> dall'espressione proverbiale americana:
> 
> 	"everything but the kitchen sink"
> 
> locuzione che si potrebbe usare come in italiano diciamo "ci manca solo che
> faccia il caff".
[...]
> Una traduzione che mantenga lo spirito della descrizione originaria potrebbe
> essere:
> 
> 	"Editor che fa anche il caff"

S,  proprio quello che pensavo di Emacs;
e senza guardare l'icona ;-)

> Ma  stato fatto notare che l'icona di XEmacs  un lavello.

(Un lavello? Li possino, che brutta!)

Questo  un tipico problema di localizzazione.
L'autore della descrizione e dell'icona non ha pensato che in un 
altro contesto culturale la sua simpatica definizione poteva non 
essere compresa o addirittura fraintesa (ci che in una lingua  
divertente in un'altra potrebbe risultare addirittura offensivo).

La traduzione corretta  quella del caff, e se l'icona non va 
pi bene non resta che tradurre anche quella (ma  meglio sentire 
l'autore, che magari, rendendosi conto che i modi di dire del
suo paese non sono noti in tutto il mondo, opter per una icona
pi "generica")

Ciao,
   Fabrizio Stefani
 <f.stef(at)inwind.it>