[ultima chiamata] proposta di glossario: menu e men¨

Alessio Dessi alessio.dessi@libero.it
Mar 20 Gen 2004 07:13:22 CET


Il lun, 2004-01-19 alle 23:24, Emanuele Aina ha scritto:
> Alessio Dessi sottilizz˛:
> 
> >>Pi¨ che votazioni, elezioni e altre simili amenitÓ avrei bisogno di 
> >>sapere se c'Ŕ qualcuno *fortemente contro* l'uso di "men¨".
> > 
> > la democrazia non Ŕ un'amenitÓ
> 
> In questa lista, sý.
> Nel senso che esiste un manutentore del glossario che ha potere di veto.
> 

mi sta bene il potere di veto .. ma comunque le decisionipechŔ poi
vengano rispettate da tutti devo avere un sufficiemnte consenso
altrimenti non vengono rispettate

> > io sono contro l'inserimento nel glossario se non c'Ŕ accordo in quanto
> > l'inserimento implica che quella scelta debba essere seguita da tutti
> 
> Questo mi pu˛ stare bene.
> 
> > una soluzione alternativa al non inserimento Ŕ mettere sia menu che men¨
> > indicando le motivazioni a favore dei due termini in modo che sia chiaro
> > che non c'Ŕ nessun obbligo e in questo modo anche chi arriverÓ dopo o
> > non avrÓ seguito la discussione potrÓ farsi un idea e decidere con
> > cognizione di causa
> 
> No, equivale a non mettere nulla.
> 
son d'accordo , ma se non raggiungiamo un accordo almeno le persone a
venire avranno gli elementi per decidere sulla questione


> >>Le motivazioni per l'uso dell'accento erano quelle pi¨ forti tempo fa e 
> >>tutt'ora mi sembrano pi¨ sostenibili, quindi ho bisogno di conoscere 
> >>*esattamente* ci˛ che spinge a desiderare di evitare la sua adozione.
> > 
> > questa Ŕ la tua opinione .. chi lo decide che sono le + forti ?
> 
> Il manutentore del glossario (che, incidentalmente, sono io :)
> 
onore a te che ne sei preso carico

> > io dico invece che Ŕ pi¨ forte il fatto che la regola moderna suggerisce
> > di usare menu
> 
> Come ti ho risposto altrove, la regola da te citata non si applica a 
> questo caso.
> 

come ti ho dimostrato altrove non ritengo valida la tua obbiezione

> > senza una votazione in cui risulti chiaro quanti sono a favore o contro
> > non mi sentir˛ assolutamente obbligato a seguire quanto scritto nel
> > glossario
> 
> Ripeto: o siamo tutti (circa) convinti (chi pi¨ chi meno), o non metto 
> nulla nel glossario.
> 
qui mi trovi d'accordo ... 

> ╚ per questo che mi importa per nulla delle votazioni.
> 
be qui ti contraddici .. come fai a capire se siamo + o meno d'accordo come diciamo dalle mie parti .. "a fragu"?

 
> >>Finora non penso che siano in molti a volere evitare a tutti i costi 
> >>l'uso dell'accento: credo che la maggior parte abbia una semplice 
> >>preferenza ma che possano convivere (seppur storcendo il naso) con "men¨".
> >>
> >>Sbaglio?
> > 
> > secondo me si
> 
> Bene. A parte la summenzionata regola (non pi¨ valida), cosa ti spinge 
> ancora a perferire "menu"?
> 
1) la regola moderna di adozione (che Ŕ valida)
2) l'utilizzo di menu in tutti i pi¨ grossi prodotti software
3) la + frivola ma per me importante, la pura preferenza estetica

scusa a parte la regola di adozione di termini stranieri da voi citata
per l'adozione di men¨ (non pi¨ valida) cosa ti spinge a preferire men¨?

 


ciao
Alessio



Maggiori informazioni sulla lista tp