Lettura stringhe da tradurre dai sorgenti con poEdit

Mauro Santandrea mausan66@tiscali.it
Ven 29 Dic 2006 13:35:02 CET


Ciao a tutti,

smanettando per tradurre GParted, ho scoperto come configurare poEdit
per leggere le stringhe da tradurre direttamente dai sorgenti. Beh, s,
per i pi esperti  come dire "ho scoperto l'acqua calda!"... ma non 
questo il punto.

Il fatto  che utilizzando queste impostazioni l'ordine dei messaggi nel
file .po viene variato rispetto a quello attuale (credo sia rispecchiato
l'ordine con il quale le stringhe vengono incontrate nei sorgenti).
Naturalmente, sia le stringhe originali che i commenti automatici
restano invariati.

Le impostazioni per la lettura automatica delle stringhe vengono salvate
nell'intestazione del file .po e sono quindi disponibili per i
traduttori che utilizzano poEdit. La scelta fra leggere direttamente dai
sorgenti dell'applicativo od utilizzare un file .pot generato
esternamente resta una libera scelta del traduttore.


Tutto questo preambolo  per chiedere: 

        Generalmente parlando,  preferibile utilizzare il file .pot
        allegato (non sempre) all'applicativo o prelevare le stringhe
        direttamente dai sorgenti?
        
        Devo includere queste opzioni ed il relativo nuovo ordine delle
        stringhe nella prossima release (spero definitiva) del file .po
        di GParted?
        
        
Attendo le vostre opinioni. Auguri a tutti!
Mauro Santandrea


P.S.: Se qualcuno ha bisogno di una mano per installare l'acqua calda in
casa sua per scoprire le gioie dell'indipendenza domestica sono disposto
a fornire tutte le istruzioni del caso! :-) E' facile!




Maggiori informazioni sulla lista tp