[RFR] po-debconf://cryptsetup/it.po

Daniele Forsi dforsi@gmail.com
Dom 23 Feb 2014 11:30:15 CET


Il 22 febbraio 2014 20:59, Marco Curreli ha scritto:
> On 17:49 Sat 22 Feb     , Francesca Ciceri wrote:
>> #. Description
>> #: ../cryptsetup.templates:1001
>> msgid ""
>> "If these devices are managed with cryptsetup, you might be unable to lock "
>> "the devices after the package removal, though other tools can be used for "
>> "managing dm-crypt devices. Any system shutdown or reboot will lock the "
>> "devices."
>> msgstr ""
>> "Se questi dispositivi erano gestiti con cryptsetup, si potrebbe essere "
>> "impossibilitati a bloccarli nuovamente dopo la rimozione del pacchetto. "
>> "Tuttavia, esistono altri strumenti per gestire i dispositivi dm-crypt. "
>> "Lo spegnimento o il riavvio del sistema bloccheranno i dispositivi."
>>
> Alternativa:
> Se questi dispositivi sono gestiti con cryptsetup, potrebbe non essere
> possibile bloccare il dispositivo dopo la rimozione del pacchetto.

in effetti nell'originale non c' "nuovamente"
per il presente "are managed" si pu riferire solo fino al momento
prima della disinstallazione, quindi mi sembra pi chiara la scelta di
Francesca, inoltre nell'originale "devices"  al plurale

Francesca, una convenzione del TP  lasciare invariato "devices" se si
riferisce ai file speciali in /dev/ [1] come secondo me  il caso di
questa traduzione (anche in altre frasi); questa  una parte di man
cryptsetup:
Example:  'cryptsetup  open --type plain /dev/sda10 e1' maps the raw
encrypted device /dev/sda10 to the mapped (decrypted) device
/dev/mapper/e1, which can then be mounted, fsck-ed or have a
filesystem created on it.

[1] http://tp.linux.it/glossario.html
-- 
Daniele Forsi


Maggiori informazioni sulla lista tp