[Flug] Re: [Flug] Pennac (era: Rieccomi - un po' in ritardo...)

Simone Ballerini s.ballerini1@tin.it
Gio 9 Gen 2003 00:00:35 CET


On Wed, Jan 08, 2003 at 06:36:15PM +0100, Hal wrote:
> > Hal scriveva:
> > > > > Qualcuno sa cosa dice Daniel Pennac sui libri e i lettori?
> 
> > > Vorrei scrivere i diritti dell'utente di pc.
> 
> > > #####################################################
> > > 
> > > I diritti imprescrittibili del lettore.
> > > di Daniel Pennac
> > > 
> > > 1. Il diritto di non leggere
> > > 2. Il diritto di saltare le pagine
> > > 3. Il diritto di non finire il libro
> > > 4. Il diritto di rileggere
> > > 5. Il diritto di leggere qualsiasi cosa
> > > 6. Il diritto al bovarismo (malattia testualmente contagiosa)
> > > 7. Il diritto di leggere ovunque
> > > 8. Il diritto di spizzicare
> > > 9. Il diritto di leggere ad alta voce
> > > 10. Il diritto di tacere
> 
> 
> Leandro... 
> > Credo li abbiano giÓ scritti....
> > 
> >    LibertÓ 0, o libertÓ fondamentale:
> >     La libertÓ di eseguire il programma per qualunque scopo,
> >     senza vincoli sul suo uti
>  lizzo.
> D
> 
> > 
> >    LibertÓ 1:
> >     La libertÓ di studiare il funzionamento del programma, e di
> >            adattarlo alle proprie esigenze.
> > 
> >    LibertÓ 2:
> >            La libertÓ di redistribuire copie del programma.
> > 
> >    LibertÓ 3:
> >            La libertÓ di migliorare il programma, e di distribuirne i
> >            miglioramenti.
> 
> 
> 
>      LibertÓ 4:
>              La libertÓ di non studiare il manuale.
> 
>      LibertÓ 5:
>              La libertÓ di volere tutto e subito.
> 
>      LibertÓ 6:
>              La libertÓ di percorrere la via piu' breve e comoda.
> 
> 
> Mentre le prime quattro liberta' servono a tutelare l'utente da lacciuoli 
> messi dall'eventuale detentore dei diritti di sfruttamento commerciale del 
> software, i secondi tre servono a tutelarlo da chi vorrebbe che tutti gli 
> utenti di pc fossero stoici esegeti della manual
>  istica i
> n
>  lingua originale.

Senti mi spieghi perche' l'ultima frase Mutt me la mostra in questa maniera?
Sembra che ti siano venuti un paio di starnuti mentre la scrivevi.  ;-)

> 
> Cerco di spiegarmi e vi confesso un mio pregiudizio (vi prego di smentirmi).
> 
> Ieri sera un emerito incompetente di informatica (utente-automa di WinME),
> grazie a Knoppix, ha messo mano sulla Debian piu' carina e funzionale
> che io abbia mai sognato, il tutto in meno di 60 secondi!!!!
> Se l'e' portata a casa e sa farla funzionare! (Wine compreso! Io non ce 
> l'avevo mai fatta).

Io solo per far partire dosemu ci'ho smadonnato parecchio.

> 
> Sono felice perche' il primo incapace che passa puo' avere tutto quello che
> io mi sono studiato per piu' di due anni in meno di sessanta secondi.
Puo` essere un falso incapace? ;-)

> 
> Le barriere di accesso sono diminuite di 1.051.200 volte (cioe' 
> due anni / un minuto). Io ne sono strafelice.
> 
> (Ecco il pregiudizio) Non sono pero' sicuro che tutta la comunita' Linux e 
> tutta la comunita' del Software Libero siano altrettanto entusiaste di
> questo fatto.
> 
> E' Vero?

Non e` vero io sono contentissimo, tant'e` che mi e` venuta voglia
di provarla sta knoppix!

> 
> Ho scritto le altre tre liberta' per sottolineare c
>  he nella
Altro starnuto?
>  
> nostra comunita' 
> c'e' ancora qualcuno che pensa sia bello far soffrire gli altri inutilmente 
> (n.b. e' il mio pregiudizio, vi prego di smentirmi).

Aspetta un attimo io non godo a far soffrire gli altri
sarei proprio una carogna. Il dover sapere come fare certe cose
su un pc comporta necessariamente il dover reperire delle info
ma le mailing-lists come questa non posso riempire le lacune che hai
in poche e-mail. Devi per forza studiare.

> 
> Si dira' che non vogliamo farli soffrire "inutilmente", ma "per il loro bene"
> . Questo e' il senso (credo) di alcune risposte date nei giorni scorsi: per
> la loro consapevolezza, per la loro autonomia ..."per il loro bene", appunto.
> 
> 
> Ecco io ritengo che prendere decisioni importanti per gli altri non sia 
> giusto, MAI. Esclusi minorenni e interdetti :) ma spesso nemmeno per loro!
> 
> Chi si accontenta di un sistema impacchettato e funzionante deve poterlo
> fare senza studiare o rompersi le scatole piu' di tanto.

Ma allora perche' scegliere GNU/Linux? Solo per la GPL?
Chi vuole usare il pc solo per chattare con le fighette (Beati loro dico io)
possono continuare tranquillamente con winzoz o altro. che glie' frega della
GPL? 
Chi spende soldi per un corso di informatica sicuramente
ha intenzione di usare il pc in maniera piu` approfondita
pur continuando a chattare. Il bello di GNU/Linux e` la sua
flessibilita` e potenza ma non le puoi sfruttare se non hai
un minimo di conoscenze di base.




Maggiori informazioni sulla lista flug