[Flug] Software libero, aiutatemi a capire!!!

Matteo Papadopoulos teo@betaonline.net
Ven 10 Dic 2004 16:08:54 CET


Ciao
Ho pravto a seguire tutta la miriade di mail del topic "proposta di 
documentazione su GNU/Linux" per capire meglio; so anche che mi sarebbe 
piaciuto da morire assistere al LD perchŔ sicuramente avrei capito 
meglio; ho anche partecipato ad un corso l'anno scorso in cui mi avete 
spiegato i concetti di base e non del software libero...
Di fatto, in parte sicurametne ho capito, ma poi, nella pratica, quando 
mi confronto con chi non ne sa niente, con chi sa di cosa si parla ma 
che preferisce comunque chiudere tutto il suo codice "perchŔ se no me lo 
rubano", con chi sa ed Ŕ daccordissimo su tutto... quando mi trovo in 
queste situazioni finisco sempre per dire: "certo non Ŕ un argomento 
semplice, in effetti Ŕ un bel casino"...
Basta Ŕ arrivato il momento di capire e prendere una posizione chiara e 
definita!!!

Poi mi ritrovo nell "mia realtÓ". Lavoro, sto producendo un software; un 
gestionale per reti di punti vendita che nessuno mi ha commissionato, Ŕ 
un mio progetto. Vorrei metterlo sotto GPL perchŔ non trovo giusta 
l'idea di fare un sotware una volta, chiuderlo e rivenderlo milioni di 
volte per diventare miliardario *con poco sforzo*.
"Certo un po' mi piacerebbe!"... sono abituato a pensare in questo modo 
per educazione e per cultura perchŔ si cresce in un mondo in cui il 
valore del denaro Ŕ il Dio incontrastato e assoluto. Ma poi vedo la 
gente che (solo miseri esempi) si fa il culo in miniera, o che muore di 
fame, o che non riesce a mandare i figli a scuola etc etc e mi domando 
cosa ho pi¨ di loro? solo fortuna mi rispondo.

Pi¨ semplicemente, un falegname una sedia fa e una sedia vende.

Ma i miei soci mi dicono: si, giustissimo ma poi arriva la 
multinazionale "xxx" (che nel nostro caso esiste davvero) che ha giÓ 
fallito nel suo progetto di "gestionale" qualche anno fa, e che 
effettivamente Ŕ li che aspetta di comprare il nostro per 
distribuirlo/regalarlo/venderlo ai suoi clienti. Se lo rilasciamo sotto 
GPL, loro lo prendono, se lo rivendono senza passare da noi, i nostri 3 
anni di lavoro/fatica/investimento come li riprendiamo?

L'unica soluzione che ho trovato Ŕ: appena ho venduto le prime 200 copie 
e ho rispreso le "spese" lo rilascio in GPL... ma non sento coerenza in 
questo! Quindi, non volendo sottostare alla legge del copyright, 
brevetti etc...

*come diavolo si fa a campare con il software libero?*

Quale Ŕ la formula magica che permette di trasformare in realtÓ la 
grandiosa utopia del software libero che giÓ ha dimostrato di non essere 
un'utopia?

discutiamone, illuminatemi, infamatemi ma ancora non chiedetemi il 
codice del programma perchŔ i miei soci non me lo danno! :D eh eh...

ciao Matteo




Maggiori informazioni sulla lista flug