[gl-como] Re: bootloader

Pietro "m0nt0" Montorfano monto@gl-como.net
Sab 26 Ago 2006 20:16:04 CEST


On Sat, 2006-08-26 at 19:54 +0200, fabio wrote:
> Tanto per la cronaca ASSOLUTAMENTE DA NON SOTTOVALUTARE E' IL FATTO CHE IL 
> BOOT LOADER (QUALSIASI A MIA SAPUTA OGGI!) NON RICONOSCE L'HD DA USB (SE IL 
> BIOS NON PERMETTE IL BOOT ANCHE DA QUESTO). E' QUINDI NECESSARIO UN KERNEL 
> DA AVVIARE PER CARICARE I MODULI DI RICONOSCIMENTO DELL'HD.
> DIVENTA DUNQUE DIFFICILE GESTIRE UN KERNEL STATICO SU CD E LE ALTRE DIR 
> PUNTATE SULL'USB STORAGE...
> volevo fare anche io una cosuccia del genere sul mio portatile che non 
> riconosce il boot da usb (anche agg. il bios!! cacchio!!) ma dopo 1000 
> tentativi falliti (e ricerche in rete)... ho rinunciato... 
> 
> Ma una bella knoppix DVD al tipo?! 

Si puo fare una immagine initrd del tuo sistema, con i moduli necessari
all'usb dentro che si caricano o un bel minikernel monolitico, si tiene
l'initrd sul disco windows specificandola a grub, poi si passa come
argomento del kernel root= il device usb.
Altra soluzione Ŕ fare un bel kernellozzo monolitico metterlo sulla
partizione windows insieme al bootloader e caricarlo dal bootloader,
anche qui gli passi come opzione root il device usb. Si puo fare cosi
che Ŕ un ibrido, non troppo elegante ma ce la si fa.
Esistono inoltre anche distro che girano (o giravano) su partizione
fat32 direttamente senza la necessitÓ di partizionare l'hdd (winlinux se
non ricordo male).

Ciau!
-- 
There's no place like 127.0.0.1




Maggiori informazioni sulla lista gl-como