[LUG] SIAE, una condanna

Fabio Coatti cova@ferrara.linux.it
Ven 27 Apr 2007 12:17:55 CEST


Alle venerdý 27 aprile 2007, Cherubini Enrico ha scritto:
> Ciao,
>
>  Fri, Apr 27, 2007 at 11:08:24AM +0200, luduxs@linux.it wrote:
> > Ho chiesto un preventivo ad un'azienda di duplicazione cd e mi hanno
> > risposto che Ŕ possibile ma richiede l'invio di una "lettera sostitutiva"
> > per informare che il materiale non Ŕ soggetto a diritto d'autore e
> > l'obbligo di tenere una copia del cd per 4 anni in una sede che va
> > indicata.
> > In altre parole una trafila burocratica che impedirebbe la stampa dei cd
> > per il tempo voluto.
>
> quando con il lug di verona abbiamo fatto un evento in collaborazione con
> il comune di verona, sono stati distribuiti dei cd (softwarel ibero per
> windoze), e questa e' stata la pratica seguita dai responsabili del comune
> per poter far fare le stampe dei cd. Non e' una trafile lunga, una specie
> di autocertificazione da quello che ho capito.

Non mi risulta sia richiesta alcuna trafila burocratica. Negli archivi 
(vecchi) della lista dovrebbe esserci qualcosa, ma basta guardare sul sito 
della siae:

http://www.siae.it/utilizzaopere.asp?link_page=contrassegni_bollino.htm


===============
Sono invece escluse dall’ambito di applicazione dell’art. 181 bis della legge 
n. 633/1941 (e quindi non soggette né all’obbligo di vidimazione né alla 
presentazione della dichiarazione identificativa sostitutiva del 
contrassegno) per la loro particolare funzione o le loro caratteristiche, le 
seguenti categorie di supporti, tassativamente elencate all’art. 5.3 del  
DPCM 11 luglio 2001, n. 338, come modificato dal DPCM 25 ottobre 2002 n. 296:

b) distribuiti gratuitamente con il suo consenso del titolare dei diritti;

Quindi secondo me  l'azienda di duplicazione ha letto male il dettato di 
legge. Probabilmente si riferisce al caso 
d) distribuiti esclusivamente al fine di far funzionare o per gestire 
specifiche periferiche o interfacce (driver) oppure destinate 
all’aggiornamento del sistema o alla risoluzione di conflitti software ed 
hardware se derivanti da software giÓ installato;
===============


Non vedo da alcuna parte l'obbligo di conservare copia per X anni, non capisco 
in base a quale presupposto la richiedano (Ovviamente IANAL, verificare 
accuratamente)



-- 
Fabio "Cova" Coatti    http://members.ferrara.linux.it/cova     
Ferrara Linux Users Group           http://ferrara.linux.it
GnuPG fp:9765 A5B6 6843 17BC A646  BE8C FA56 373A 5374 C703
Old SysOps never die... they simply forget their password.


Maggiori informazioni sulla lista LUG