[DDTP]

eM' faina.mail@tiscalinet.it
Thu, 27 Sep 2001 22:46:11 +0200


Francesco Potorti` <pot@gnu.org> consigli˛:

  > Attento.  Non contare i voti.  Leggi le giustificazioni e ragiona.  Se
  > non sei convinto, riprendi il discorso.

I voti erano solo indicativi.

Per esempio, nonostante le varie proposte di "utility" = "utilitÓ" non
ne sono del tutto convinto. Credo di utilizzare qualche perifrasi (tipo
"utile strumento" se il programma Ŕ utile davvero :-)

  > Negli altri casi spero che nasca una discussione e anche una voce di
  > glossario al termine della discussione.

Io chiederei di decidere qualcosa su "plugin" - "plug in" - "plug-in"

Io sarei favorevole alla prima forma, dato che non amo vedere il trattino
in mezzo e che la forma "staccata" potrebbe creare brutti passaggi, tipo
la frase "scrivere plug in in VB": meglio "scrivere plugin in C" :-)

Riguardo a parsing, non credo che alternative possano rendere bene il
significato (non quelle presentate finora, almeno :-( )

Per "online help" ci vorrebbe l'accordo di tutti: "aiuto in linea" Ŕ +
aderente all'originale e immediato per i traduttori (anche estranei)
mentre concordo col fatto che "guida in linea" sarebbe + consigliabile.

-- 
Au revoir.
Lele...