gnome-spell

Andrea Celli tp@lists.linux.it
Tue Mar 4 10:51:01 2003


On Tue, 4 Mar 2003 10:16:21 +0100
Francesco Marletta <francesco.marletta@tiscali.it> wrote:

> > La telefonista  rimasta sconcertata dalla mia richiesta, poi gli ho
> > chiesto di passarmi la persona che si occupa delle traduzioni
> > ufficiali. La risposta secca  stata "lingua delle Faer" (senza er) e
> > di lasciar perdere le varie pseudo-traduzioni.
> 
> Ben fatto,
> in effetti Faerer va scritto "Faer er", dove er significa isole in
> norvegese.
> 
> Per stona un po' trovarsi nell'elenco: inglese, francesce, lingua delle
> Faer, tedesco, etc.
> No?
> 
> Scherzando proporrei Faerese! :-)
> 
Scherzo per scherzo, mi sembra che Faer significhi capre,
quindi lingua delle capre darebbe "belato"
Come non detto :-))
Era solo per mettere in evidenza che certe volte  meglio non sforzarsi
di tradurre troppo.

Se  solo un problema estetico, metti "Faer er" trasformando il
nome del paese in nome della lingua. 
Visto il contesto si capisce subito che ci si riferisce alla lingua,
chiunque capisce di che lingua si tratti, non si confonde l'esperto
(abitante delle Faer er) e, tutto sommmato,
 mi sembra la soluzione pi elegante per sopperire 
alla mancanza di un termine specifico in italiano.

ciao, Andrea