Come si traduce "embedded"?

Giulio DaprelÓ daprela@gmail.com
Mar 4 Mar 2008 10:10:16 CET


On Mon, Mar 3, 2008 at 11:37 PM, Giuseppe Briotti <g.briotti@mclink.it> wrote:
>
>  Sottoscrivo Milo per incorporato/integrato, e scarterei dedicato,
>  che fa riferimento alla funzione e non, appunto, alla integrazione
>  tra sistemi.
>
>  Per fare un esempio, Tomcat resta "dedicato" a servire jsp e servlet,
>  che sia "integrato" o meno in JBoss.
>
>  Del resto, letteralmente, embedded vuol dire incastrato, incassato.

La questione Ŕ se sia corretto o meno tradurre il termine. Io non ho
mai letto da nessuna parte di "sistemi incorporati", mentre mi capita
spesso di leggere di "sistemi embedded". Non contesto la traduzione,
per caritÓ, infatti se ho posto la questione Ŕ proprio perchÚ il
dubbio ce l'ho, e vorrei capire quale Ŕ la strada corretta.
Una persona non particolarmente tecnica non capisce cosa siano i
sistemi embedded, mentre potrebbe trovare pi¨ facile capire cosa sia
un sistema incorporato. D'altra parte la letteratura tecnica non parla
mai di sistemi incorporati, ma di sistemi embedded (correggetemi se
sbaglio).
Lo traduciamo? In questo caso va tradotto con "incorporato",
"integrato" (e mi sembra che qui non ci siano dubbi)? A questo punto,
raggiunta una decisione, lo aggiungiamo come voce nel glossario?

ciao a tutti

-- 
Giulio
---------------------
Linux user #356310
LFS user #11031


Maggiori informazioni sulla lista tp