[glossario] exploit -> bug, vulnerabilitÓ o invariato [era: Traduzione scponly]

Luca Ferretti elle.uca@infinito.it
Mar 6 Feb 2007 09:25:30 CET


Il giorno dom, 04/02/2007 alle 17.46 +0100, Fabio Riga ha scritto:
> Se posso intervenire per togliermi dei dubbi, cosa significa  
> esattamente "exploit"? Da quello che ho capito da Wikipedia sembrerebbe  
> una "appropriazione indebita" di privilegi (di root).
> 
> Visto che il termine sta per approfittare, sfruttare, mi sembra un  
> termine "tecnico" particolarmente vago e infelice... soprattutto per un  
> italiano. Io sono quello che vorrebbe tradurre tutto... :-P

Da http://www.catb.org/jargon/html/E/exploit.html

exploit:
        1. A vulnerability in software that can be used for breaking
        security or otherwise attacking an Internet host over the
        network. The Ping O' Death is a famous exploit.
        
        2. More grammatically, a program that exploits an exploit in
        sense 1.

Da http://www.catb.org/jargon/html/B/bug.html

bug:
        An unwanted and unintended property of a program or piece of
        hardware, esp. one that causes it to malfunction. Antonym of
        feature. Examples: “There's a bug in the editor: it writes
        things out backwards.” “The system crashed because of a hardware
        bug.” “Fred is a winner, but he has a few bugs” (i.e., Fred is a
        good guy, but he has a few personality problems).

Nota: nello Jargon file non vi Ŕ definizione per vulnerability. Inoltre,
visto che lo jargon fine Ŕ scritto in modo tipo-dizionario, Ŕ ovvio che
per spiegare cosa sia un exploit usi un'altra parola, nel caso
vulnerabilitÓ. Ci˛ IMHO non vuol dire per˛ che vulnerabilitÓ sia la
traduzione di exploit.

Concludendo, IMHO invariato, specie se il sw/testo/documento Ŕ relativo
alla sicurezza e sa quel che dice.





Maggiori informazioni sulla lista tp